I tuoi risultati di ricerca

Vendere casa senza fare errori

Pubblicato da Casa Castelli Immobiliare il Agosto 4, 2022
0
Vendere casa senza fare errori

Vendere casa senza fare errori è un’attività delicata, da gestire con attenzione in tutte le sue fasi. Può sembrare preoccupante e scoraggiante, e dunque in questo articolo, riassumeremo in modo chiaro tutte le tappe necessarie per riuscire a vendere una proprietà immobiliare, suddividendole nella fase preliminare di preparazione, nelle trattative e nei momenti conclusivi.

Primo Step

Il primo passo è compiere una scelta fra vendere da privato o tramite agenzia immobiliare. Per la vendita di un bene economicamente importante come la casa, è sconsigliabile scegliere di procedere da soli, perché, nonostante possa sembrare apparentemente più conveniente a livello economico, si tratta di un grande impegno in termini di tempo e di competenze necessarie. Affidarsi ad un’agenzia immobiliare apporta notevoli vantaggi in termini di sicurezza, cura e rapidità nella gestione di tutte le pratiche.

Fatta questa scelta è necessario è necessario accertarsi che l’immobile in questione sia conforme alla vendita, procedendo con una perizia che ne verificherà conformità catastale, edilizia e urbanistica.

Il prezzo di vendita

Bisogna stabilire il prezzo al quale si vuole vendere. Due cose sono fondamentali nella decisione:

  • una valutazione del mercato;
  • una valutazione del prezzo al metro quadro degli immobili della zona.

Una volta chiariti questi due punti per trovare il prezzo giusto è sufficiente moltiplicare il prezzo unitario con i mq del tuo immobile. Sembra un gioco da ragazzi ma non è così semplice, è importante tener conto anche di tanti altri elementi come l’arredamento, lo stato della casa, l’altezza del palazzo ecc…

I rischi di una valutazione sbagliata possono portare a svendere se il prezzo ipotizzato è troppo basso, oppure non riuscire a vendere perché, al contrario, è troppo alto e quindi al di sopra di quello del mercato.

L’aspetto dell’immobile e la giusta pubblicità

Superata la fase preliminare di cui si è parlato in precedenza bisogna occuparsi di tutti quei passaggi che permettono di “presentare” al meglio una casa, così da attirare l’interesse del maggior numero di persone possibili. Per vendere casa senza fare errori l’aspetto è fondamentale. Non bisogna pensare solo che tutto sia in ordine ma anche riuscire a dare risalto a quella finestra che fa entrare la luce in un certo modo. È ottimale quindi realizzare un servizio fotografico di buona qualità (oppure avvalersi di un servizio di Home Staging), così da permettere a chi è interessato all’immobile di farsi un’idea della disposizione delle stanze e delle sue condizioni interne ed esterne.

Inoltre scrivere un annuncio preciso ed accattivante è fondamentale : il mercato è competitivo e le case in vendita sono tante. La chiave è non strafare, essere sinceri e non sottovalutare l’immobile. Mettere in risalto i plus, e mettere in secondo piano i difetti… mai nasconderli! Potrebbero venire fuori dopo e sarebbe peggio.

Vendere casa senza fare errori: i passaggi finali della compravendita

Una volta sul mercato, le persone interessate cominceranno a contattare l’agenzia (o il privato nel caso di scelta in autonomia) per organizzare appuntamenti di visita. Con il tempo, agli appuntamenti seguirà la dimostrazione di un concreto interesse da parte delle persone che verranno a visitare il vostro immobile, che potrebbero proporvi di conseguenza una proposta d’acquisto immobiliare.

Una volta ricevuta l’offerta, si entra nella fase delle trattative, in cui si cerca di capire se la suddetta offerta è consona o meno alle proprie richieste e se accettarla o meno. Nel caso l’offerta formulata sia ritenuta adatta, la vendita può considerarsi conclusa e si può procedere con gli ultimi adempimenti burocratici necessari per formalizzare il tutto.

Gli ultimi passaggi porteranno a interfacciarsi con un notaio, che si occuperà di validare:

  • il compromesso, ovvero l’atto con cui le due parti si impegnano a stipulare in un secondo momento il contratto di compravendita vero e proprio
  • il rogito, ovvero il documento concreto in cui si sancisce il passaggio di proprietà dell’immobile

Una volta firmato il rogito, il processo di vendita giunge al termine: il venditore riceverà la somma pattuita e il compratore potrà accedere al suo nuovo immobile, raggiungendo così la soddisfazione delle richieste di entrambe le parti.

Curiosi di sapere altro, sul vastissimo mondo dell’immobile?

Consultate il nostro Blog

Avete intenzione di acquistare, affittare o vendere un immobile? volete semplicemente conoscerne il valore attuale? Abbiamo la soluzione migliore per ogni vostra esigenza immobiliare!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Confronto immobili