I tuoi risultati di ricerca

Il Patentino di Agente Immobiliare

Pubblicato da Casa Castelli Immobiliare il Settembre 12, 2022
0
Patentino di agente immobiliare

Per essere un agente immobiliare è necessario possedere specifiche qualifiche, prima tra tutte il patentino di agente d’affari in mediazione.

Cos’è il Patentino di agente immobiliare

Il patentino di agente immobiliare rappresenta la licenza ufficiale, a norma di legge, per esercitare questo lavoro in modo corretto e professionale. Per ottenerlo è necessario frequentare un corso di formazione e superare i relativi esami che permettono di sviluppare tutta una serie di capacità e una preparazione professionale essenziali per avere successo nel mondo della mediazione immobiliare. 

A chi rivolgersi per frequentare i corsi

Innanzitutto tali corsi sono tenuti :

  • dalla camera di commercio
  • da enti autorizzati
  • da associazioni di categoria

Una volta frequentate le varie lezioni previste dal programma, alla fine del corso di formazione, l’aspirante agente immobiliare dovrà sostenere un esame interno, che misuri quanto appreso.

Dopo di ciò superato l’esame interno del corso di formazione, con l’attestato si potrà presentare la propria domanda alla Camera di Commercio della regione di riferimento per sostenere l’esame finalizzato all’ottenimento del patentino di agente immobiliare alla prima sessione disponibile.

I corsi di formazione generalmente sono a pagamento, con cifre che possono variare a seconda della realtà che li promuove.

I corsi di formazione

Diamo un’occhiata a quali sono le competenze che si punta a far sviluppare ai candidati durante i corsi :

  • Nozioni sulla professione, ovvero la disciplina del codice civile sui diritti e sui doveri del mediatore professionista, oltre a tutti gli adempimenti amministrativi da rispettare nel ricoprire questo ruolo;
  • Una formazione giuridica, tramite nozioni di diritto tributario e civile, per apprendere tutto ciò che riguarda i contratti e le obbligazioni, che rappresentano una parte fondamentale della buona attività di mediazione;
  • Una formazione tributaria per corrispondere adempimenti fiscali ed elementi di diritto di famiglia, procedure concorsuali, fallimento, successioni e donazioni;
  • Elementi di marketing e di negoziazione, per permettere al futuro agente immobiliare di poter gestire al meglio la parte commerciale della professione e conoscere le tecniche promozionali di vendita e locazione e di avere una comunicazione efficace;
  • Nozioni di diritto urbanistico e legislazione e analisi del mercato immobiliare, oltre ad approfondimenti specifici per contratti relativi a catasto, estimo e immobili.

L’esame per il patentino di agente immobiliare

Per iscriversi all’esame si dovrà inviare una serie di documentazioni alla Camera di Commercio della propria città, oltre all’attestato di superamento del corso di formazione.

Ecco un elenco :

  • La fotocopia del documento di identità, quella del codice fiscale;
  • Il modulo di domanda della Camera di Commercio di riferimento scaricabile online, compilato in ogni sua parte;
  • La marca da bollo di 16 euro da mettere sul modulo di domanda e il bollettino del versamento dei costi di segreteria.

L’esame prevede due prove scritte il cui risultato deve in media corrispondere a sette decimi, per poter accedere alla prova orale che verte su argomenti tecnico – giuridici e sulla conoscenza del mercato immobiliare urbano e agrario, il suo andamento e l’oscillazione dei prezzi. Per superare l’orale, il candidato deve ottenere un punteggio non inferiore a sei decimi.

Se l’esame è superato, viene rilasciato un certificato di idoneità, il quale attesta il possesso dei requisiti per esercitare la professione. Nel caso in cui, invece, l’esame non venisse passato in una delle sue parti, sarà possibile ripeterlo inviando La domanda per sostenerlo nuovamente dopo 6 mesi dalla notifica dell’esito negativo.

Superato l’esame

Una volta ottenuto l’esito positivo degli esami, sarà tempo di presentare la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) presso la Camera di Commercio di appartenenza, dichiarando di possedere i requisiti professionali e morali necessari allo svolgimento della professione di mediatore.

Dopodichè bisognerà iscriversi al REA ovvero il Repertorio Economico Amministrativo, con il codice ATECO 68.31, specifico per la mediazione immobiliare. Attraverso l’iscrizione REA si sarà abilitati alla professione di agente immobiliare.

Vuoi diventare un agente immobiliare in una realtà che sta innovando il settore? Lavora con noi

Curiosi di sapere altro, sul vastissimo mondo dell’immobile?

Consultate il nostro Blog

Avete intenzione di acquistare, affittare o vendere un immobile? volete semplicemente conoscerne il valore attuale? Abbiamo la soluzione migliore per ogni vostra esigenza immobiliare!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Confronto immobili